MY INSTAX MINI 8

Cucù! Eccomi tornata con uno sfondo verde! È verde perché è il colore preferito di mia mamma e quello è il letto dei miei genitori! Comunque, la nuova entry nella mia vita è questo piccolo giocattolino veramente cute&girly. Sì, parlo proprio della mia nuova fotocamera Polaroid! Sono veramente felice di questo acquisto e ho in testa un piccolo progetto carino da realizzare. Lo scoprirete nei prossimi mesi.

Oggi vi voglio spiegare come funziona e come utilizzarla al meglio, perché penso che come a me, a tutti capiti di sbagliare con questa fotocamera siccome ogni foto è una pellicola che potrebbe essere sprecata. Innanzitutto la fotocamera nuova si presenta vuota, non ha delle pellicole già inserite e quindi bisogna comprare o un kit di 20 o 40 pellicole oppure semplicemente una da 10. Io per iniziare l’ho preso da 20, pagandolo 19,99€.

Le pellicole si inseriscono qui, facendo attenzione a non bruciarle esponendole al sole.

Il segnetto giallo deve combaciare con quello presente sulla fotocamera.

Quando inserite la pellicola il primo scatto dovete farlo a vuoto, siccome deve uscire al posto della foto, la protezione in plastica delle pellicole.

Senza la batteria però non si può fare niente, quindi dovete inserire le batterie che sono già all’interno della scatola nella quale comprate la Instax Mini 8.

Aprite questo tappo, tirandolo verso il basso e inserite le batterie.


Una volta fatto questo potete accendere la Polaroid e iniziare a scattare foto.

Premete questo tastino rialzato e si aprirà l’obiettivo. In questo modo:

Per scattare la foto, dovete impostare la luminosità, suggerita automaticamente dalla fotocamera. Se non la impostate la foto uscirà o troppo scura o troppo chiara e avrete sprecato una pellicola.

Come vedete, ha riconosciuto che sono in uno spazio chiuso e si illumina per ricordarmi di impostare la luminosità giusta. Per cambiarla basta semplicemente girare la rotellina, il che è molto intuitivo.

Quando scatta si attiva sempre il flash, a seconda della luce che c’è e che serve, lo imposta lei automaticamente. Attenzione a non coprire con la mano il flash e i sensori della luce.

I cerchi sono i sensori della luce, mentre il cerchio ovale e giallastro è il flash.

Ora non vi resta che scattare, per farlo dovete semplicemente premere sul tastino rientrato sulla destra.

Lo scatto di prova non c’è, la foto che scattate esce, senza la possibilità di rifarla e di non sprecare il rullo.

La foto esce da qui, attenzione a non coprire nemmeno questo con la mano perché la foto se non esce subito si brucia e alla fine esce nera. 

Anche questa cordicella la trovate integrata nella scatola, ma la dovete mettere voi manualmente. Io penso sia veramente molto carina come cosa, in modo da poterla tenere al polso.

Questo è il numerino che indica le foto che abbiamo ancora a disposizione, il massimo è 10, se non ne avete esce solo una piccola S. Io, come vedete, ho ancora 6 foto.

Ho fatto uno scatto di prova da mostrarvi, siccome non voglio pubblicare foto della mia famiglia che reputo private. Come potete notare, le foto sono veramente piccoline, non è il formato “classico” della Polaroid, ma più piccolo, cosa che sinceramente non mi dispiace.

Questo è tutto, spero vi piaccia e di esservi stata utile! Baci, alla prossima!

SUNDAY UPDATES


Buonasera a tutti, eccomi qui ad aggiornare di nuovo il mio spazio virtuale, stanca morta, oggi più che mai. Ebbene sì, questo weekend non mi ha fatta per niente riposare, anzi, ho corso qua e là per 48 ore e il risultato sono piedi doloranti, emicrania, stanchezza e… NON RIESCO A MUOVERMI.

Voi cosa avete fatto?

Ho ancora in programma alcuni articoli, piano piano li pubblicherò tutti, stasera voglio solo fare un veloce aggiornamento. La prova da Zara è finita, nei prossimi giorni saprò come è andata e vi farò sapere, sperando per il meglio. Anche se mi ha distrutta è comunque un’esperienza meravigliosa, passare le giornate tra i capi di moda.

Vorrei tanto concedermi una vacanza, ma ora come ora è praticamente impossibile! Beato chi va al mare e viaggia in questo periodo!

Direi che può bastare, mi sono sfogata anche troppo.

Buona serata!

NEW JOB AT Zara


Buongiorno a tutte ragazze! Eh sì questo post è diretto alle femminucce, quindi via maschiacci (#antipatica), come state? Come vi dicevo ieri su instagram, un sacco di novità nella mia vita in questi giorni. Una, che vi annuncio proprio ora, è il mio nuovo lavoro da Zara. E sono emozionatissima!

In realtà sono in prova due giorni, sabato e domenica, ma cosa importa? Spero solamente di passare la prova a continuare a lavorare nel mio negozio preferito!

Sarà un lavoro per “riempire i buchi” diciamo, siccome già lavoro nello studio di ingegneria, quindi non sarà un lavoro a tempo pieno, ma nei weekend e nei pomeriggi.

Ieri ho firmato il contratto tramite un’agenzia del lavoro e domani inizio! Mi serve solamente una maglietta nera… che ovviamente non ho, ma la comprerò, ho 24 ore di tempo no? 

SUMMER 2017: LET’S BEGIN!


Sono le ore 20:00 di un sabato sera, ma sera non sembra. Il caldo si è intrappolato nel mio corpo, riesco a sentire solamente quello. Le tapparelle serrate, non filtra nemmeno un raggio di questo sole che brucia anche dopo il suo tramonto. 

Il cambio di stagione mi porta debolezza, non riesco a muovermi e a respirare eppure la voglia di uscire e scoprire, esplorare e vedere, non passa mai. Ad Aprile avevo freddo e ora che siamo a metà Giugno non riesco a sopportare questa temperatura che sfiora i 30 gradi.

Ma cosa c’è da lamentarsi, ancora. Non si può essere felici almeno una volta? Il sole che bacia la pelle, l’acqua fredda che fa rabbrividire, la notte che tarda ad arrivare, la musica allegra e l’atmosfera che cambia. Si sente ovunque uno sottilissimo strato di gioia, nelle persone, nei locali, nel cielo, nelle mattine, nei vestiti, ovunque. Ed è questo il bello dell’estate, porta un po’ di luce in tutto.

La mia estate migliore è stata quella del 2016, della quale sui miei social ho condiviso poco, pochissimo, ma mi ha portato una marea di emozioni bellissime, che ancora ricordo vivamente, mi ha lasciato un segno sul cuore fatto di notti insonni, risate, divertimento, mare, montagna, viaggi, canzoni, parole, pianti, gioie e momenti indimenticabili. Poi a settembre ho chiuso tutto con un lucchetto e mi sono ripromessa che avrei lasciato tutto dentro al mio cuore così com’è, senza pensarci troppo, senza modificare niente, per potermi rivedere la cassetta originale quando un giorno deciderò di farlo.

Non amo ricordare, mi riempie il petto di nostalgia e mancanze, non amo rendere tristi i miei ricordi. A volte sembra che io dimentichi, invece voglio solamente provare a custodire certi tesori. Non oso nemmeno ascoltare la mia playlist intitolata “summer 2k16” perché non voglio portarmela dietro anche quest’anno.

Quest’anno, oltre a una playlist musicale, creeremo altri ricordi, altri viaggi, altre destinazioni, altre gioie, altri dolori, altri pensieri, altre speranze, altre esperienze. Saranno altri tre mesi pieni, tre mesi di cui ci segneremo ogni cosa sulla pelle, tre mesi di cui non dimenticheremo mai niente, tre mesi che appena passati ci impegneremo a schiacciare nella polvere del nostro passato, ma con tutte le loro forze cercheranno di uscire, e ce la faranno, portandoci un’emozione talmente forte che non riusciremo a trattenere le lacrime e i sorrisi e allora ci metteremo a sfogliare piano, minuto dopo minuto, le pagine di questo breve periodo di vita.

Un’altra estate, un altro brivido. Che abbia inizio. 

A GIRL WHO LOVES FASHION


Buonasera a tutti! Come va? Oggi giornata di risposo a casa, stamattina mi sono ritrovata a fare l’esame di patente (teorico) e non sono andata al lavoro. Beh, stasera porto sul blog un post abbastanza personale e diverso dagli altri, non parlerò di come mi sono vestita o di che borsa ho scelto di indossare.

Vi voglio portare nella mia vita, nella mia quotidianità, a conoscermi un po’ di più. Molto spesso mi viene chiesto che lavoro faccio, che scuola ho fatto, quali sono le mie passioni e i miei hobbies e oggi ho scelto qualche domanda che mi viene spesso posta a cui rispondere. Iniziamo:

  • Quanti anni hai?

Non mi stancherò mai di dirlo, sono nata il 10 maggio 1998, ho diciannove anni compiuti da un mesetto e non nascondo mai la mia età.

  • Di che nazionalità sei?

Sono nata in Croazia, a Fiume e non ho la cittadinanza italiana, quindi sono (ancora) croata. Non so se farò la cittadinanza qui, sinceramente mi piace mantenere quella di origine e non ci vedo niente di male. Non mi importa se non mi spettano dei diritti inutili.

  • Che lavoro fai? 

Lavoro in una società d’ingegneria, nel settore aerospace. Per privacy non posso parlarne in modo dettagliato.

  • Che scuola hai fatto?

Sono arrivata fino al terzo anno di superiori e ho lasciato perdere, non mi interessava davvero frequentare la scuola e studiare, non mi sono mai pentita della scelta e mi sono risparmiata un sacco di tempo che sarebbe andato perso.

  • Il blog ti fa guadagnare?

No, non è il mio lavoro questo, è solo uno spazio che ho deciso di aprire e condividerci la mia vita, senza il bisogno di trasformarlo in lavoro. Non sono nemmeno molto d’accordo con le persone che trasformano i loro passatempi in lavori, ad esempio YouTuber, Blogger, Instagrammer, ecc… perché penso che siano solamente delle fasi passeggere, che devono essere fatte per passione e divertimento, non per prendere in giro chi ci segue e guadagnarci sopra.

  • Pensi di saperti vestire bene?

Per i miei gusti e il mio stile sì, io se mi sento a mio agio nei miei vestiti allora sono vestita bene, in ogni caso. Il mio è uno stile tendente all’elegante, ma spesso mi vesto in modo casual, senza necessariamente indossare camicie scomode o scarpette che mi graffiano i piedi e basta (tutte le scarpe mi fanno sanguinare!).

  • Cosa pensi della moda?

Penso che la moda sia uno strumento che la gente usa per attirare l’attenzione, più si è stravaganti e più si viene imitati, ma sinceramente non apprezzo tutti i tipi di mode che girano soprattutto sul web. Ho sempre odiato aprire la bacheca di Instagram e ritrovarmi con mille post identici che rappresentano ragazze tutte vestite uguali (ad esempio, la moda delle calze a rete sotto ai jeans, oppure quella delle Adidas Superstar, che io non ho mai seguito e mai seguirò).

  • Quali sono i tuoi hobbies?

Purtroppo non ho molto tempo da dedicare agli hobbies, ho molte passioni, ad esempio scrivere, il mondo del fashion, la fotografia, la lettura, viaggiare, ma quando il tempo manca non è semplice seguire tutti questi piaceri. Tuttavia, cerco di impegnarmi e di trovare qualche spazio libero da dedicarci.

  • Quali progetti hai per il futuro?

Beh, i progetti sono sempre top secret, vorrei dedicarmi di più al blog e magari entrare del tutto in questo mondo così bello. Altri progetti non mi va di spiegarli per adesso.

  • Perché metti tutta la tua vita in rete?

In realtà, quel che metto sui miei profili social sono solamente foto in cui faccio vedere come sono vestita o cosa faccio a volte. Non ho mai condiviso cose troppo personali, anzi, preferisco mantenere privati argomenti come famiglia, amicizie, religione, relazioni, pensieri personali, anche perché sinceramente non mi fa tanto piacere vedere certi post che mostrano il dolore di una persona o il “divertimento” della notte prima, perché se fosse stato vero divertimento non starebbe su Instagram o su Facebook.

Queste sono le domande che la gente mi pone molto spesso, non mi stancherò mai di rispondere, ma nel caso qualcuno abbia dubbi o voglia sapere, beh, ecco le risposte! Alla prossima!

NEW PROJECTS

Buonasera a tutti, come va? Io sono su di giri, sono felice, oggi ho passato una giornata a casa dal lavoro e devo dire che l’ho passata alla grande! Insomma… sono stata produttiva, ho rifatto i miei armadi, ho organizzato la mia giornata di domani in ufficio e mentre me ne stavo tranquilla sulla sdraio mi sono venute in testa alcune idee… che voglio concretizzare, al 100%! Di cosa si tratta? Beh non vorrei svelare tutto subito, ora che non ho in mano ancora niente. Però qualche anticipo lo posso dare, non succede niente a nessuno vero?

Parto col dire che da venerdì a domenica sono a casa, tre giorni che voglio sfruttare al massimo e infatti sorpresa sorpresa saranno tre giorni di shooting! È abbastanza come notizia? Io sono super elettrizzata, non vedo l’ora di sbizzarrirmi con i vari outfit e il make-up. E soprattutto non vedo l’ora di tenere aggiornati il mio Instagram, TasteOfChic e voi! Sono veramente contenta.

Poi, avete presente i miei ultimi post su Instagram, riguardanti i fantastici prodotti FitLine? Ecco, sto per intraprendere un nuovo percorso in quel settore e quindi sto anche cercando qualche ragazza interessata a un’opportunità lavorativa, con cui collaborare. Ovviamente se siete interessate o conoscete qualcuno, non esitate a scrivermi, qui o sul direct di Instagram, ne sarei molto contenta.

Altre novità? Ok, ne svelo un’ultima, ma non so quando potrò realizzare quest’idea… spero presto. Comunque, il sito non avrà più la noiosissima scritta wordpress nell’url, ma diventerà un .it o .com! Questo potrebbe portarmi al cambiamento del nome del blog, ma non penso sarà difficile abituarsi. Anche perché è solamente un nome, niente di più.

SATURDAY AT LAKE

Buongiorno e buon inizio settimana a tutti! Finalmente mi sono concessa un po’ di relax durante il weekend, infatti non sono riuscita ad aggiornare perché ero troppo impegnata e ho passato tanto tempo fuori di casa. Sabato sono ritornata a fare un giro per Lecco, la mia città preferita, che non vedevo da un bel po’ e devo dire che, nonostante il caldo, mi sono divertita molto ed è stato fantastico, anche se stavo quasi schiattando! Ero vestita di bianco, total Bershka, la borsetta Sisley e avevo le lenti a contatto, per mettere comodamente gli occhiali da sole. Vi piace questo look?